Seguici su

Top
Image Alt

Jafnréttishús-Equality Centre

Jafnréttishús – Equality Centre
 Iceland
Partner di progetto

Gli obiettivi principali dell’organizzazione sono:

– Promuovere l’uguaglianza e lavorare alla sua attuazione

– Aumentare la consapevolezza e aiutare le parti più sensibili della società (discriminate da razza, fede, orientamento sessuale, ecc.) e le parti “silenti” della società (donne, bambini, immigrati, disabili, ecc.)

– Autorizzare i settori della società che sono altrimenti trascurati e consentire loro di trovare aiuto, difendersi o negoziare l’uguaglianza.

Oltre agli obiettivi principali, Equality Center svolge molti compiti che vengono spesso portati alla luce grazie ai visitatori del Centro e che cercano aiuto, sia che si tratti di questioni legali o di lobby per immigrati e donne.

Gli obiettivi e le attività di cui sopra sono implementati attraverso una varietà di modi:

 – Attività di integrazione per stranieri (apprendimento interattivo e innovativo della lingua islandese, organizzazione di eventi culturali, presentazione dell’ “Islanda” in termini di cultura, storia, persone)

– Monitorare e analizzare le questioni di parità nel paese e agire sulla sua attuazione

– Parlare e sostenere le questioni degli immigrati, in particolare delle donne, nei media, negli eventi pubblici, nelle istituzioni governative, negli organi decisionali, ecc.

– Il Center Equality offre corsi di lingua islandese e attività specificamente rivolte agli immigrati per migliori opportunità e risultati, in particolare nel campo del lavoro.

– Fornisce servizi di interpretazione per vari settori (organizzazioni governative, comuni, privati, società private)

– Equality Center sensibilizza su molte questioni all’interno della società islandese: immigrati, differenze culturali, tolleranza, rifugiati, ecc.

– Equality Center è sempre incentrato sull’aiuto alle donne straniere e ai loro figli, poiché l’esperienza e le connessioni personali dello staff consentono di farlo con successo.

– Equality Center si occupa di cooperative internazionali per acquisire conoscenze, apprendere esempi di “migliori prassi” ed essere in grado di risolvere i problemi locali in modo più efficace.

– Attualmente, è in collaborazione con 2 comuni che stanno ricevendo rifugiati siriani dai campi profughi in Libano, e in seguito si è impegnata a fornire loro istruzione e interpretazione linguistica, sociale, culturale e del mercato del lavoro. Pertanto, è direttamente coinvolto negli attuali arrivi di rifugiati.

– Esperienza precedente in servizi educativi simili nei rifugi del campo profughi di Al-Waleed in Iraq nel 2008 /2011.